Lis moi avec webReader

L’Osservatorio Europeo sulla Non Discriminazione e sui Diritti Fondamentali interviene, in pratica, nel settore sociale, umanitario, culturale e educativo:

ATTIVITÀ 1

– Per combattere la discriminazione, qualunque siano le forme di discriminazione: handicap (fisico, mentale, psichico), appartenenza ad una minoranza nazionale, razza, colore, origini etiche e sociali, caratteristiche genetiche, lingua, religione, convinzione, opinioni politiche, l’identità di genere e l’orientamento sessualeeccnei paesi dell’Unione europea e nei paesi fuori dall’Unione europea ;

– Per far riconoscere e promuovere l’applicazione del principio di non discriminazione, con ogni mezzo utile e idoneo, nei paesi dell’Unione europea e nei paesi fuori dall’Unione europea.

ATTIVITÀ 2

– Presso associazioni senza scopo di lucro, di O.N.G. e di fondazioni, in particolare nell’Unione europea, per incoraggiare e promuovere il principio della non discriminazione, nonché per far conoscere in questo settore:

  • il diritto dell’Unione europea;
  • i principi giuridici della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione europea;
  • le posizioni del Consiglio d’Europa e i principi giuridici della Convenzione per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà Fondamentali.

– Per sviluppare una cultura cittadina dell’Unione europea, promuovere l’integrazione di tutti e favorire la pace nella società.

ATTIVITÀ 3

– A livello del Parlamento europeo, STRASBURGO e BRUXELLES, a livello della Commissione europea, a BRUXELLES e a livello degli organismi nazionali francesi, per promuovere i principi giuridici istitutori dei testi di legge europei, in materia di non discriminazione, e per proporre attivamente studi e rapporti sociali, e/o umanitari e/o educativi e/o culturali, circostanziati in questo settore.